Pagliani (FI) rilancia la candidatura Prampolini. “I civici? Si scioglieranno come neve al sole”

24/2/2014 – L’harakiri è compiuto. Va in soffitta  il progetto di realizzare una coalizione centrodestra-liste civiche, con candidato sindaco non di partito, per le elezioni comunali di Reggio. “Se vanno da soli fanno il gioco della sinistra”.

Dopo la conferenza stampa congiunta Grande Reggio – Progetto Reggio, in cui Matteo Setti ha dichiarato a nome di tutti che i civici non intendono apparentarsi con partiti politici, il coordinatore regionale di FI Massimo Palmizio ha tentato un recupero in zona Cesarini, confermando il gradimento per Donatella Prampolini, giurando di essere pronto anche a “far ingoiare certi nomi ai miei di Forza Italia, e ammonendo le liste civiche a “non fare il gioco della sinistra”.

Tuttavia un commento di Dario Caselli, tra i fondatori di Grande Reggio, ha chiuso la porta a ogni possibilità di dialogo, e con toni di insolita durezza: «Diciamo chiaramente che chi in questa Città ha fatto il gioco delle sinistre è proprio la modestia politica e l’inconsistenza del Pdl prima e di Forza Italia ora – ha scritto Caselli nel suo post – Le liste civiche sono come i governi tecnici, nascono per colmare i vuoti della politica, Grande Reggio nasce per consentire una seria alternativa al governo del Pd. Visto che secondo il consigliere Filippi siamo vecchi arnesi, capaci di prendere uno zero virgola, non capisco il problema. ForzaItaliastiaserena, si tenga i suoi voti, sempre meno ed il suo ruolo sempre più irrilevante».

Giuseppe Pagliani, capogruppo FI in Provincia, incassa senza battere ciglio. Rilancia la candidatura della Prampolini (che dovrebbe sciogliere le riserve domani) e dichiara che il centrodestra “non intende inseguire altre componenti”. “Temo che le liste civiche – commenta – si scioglieranno come neve al sole”.

«Il nome di Donatella Prampolini – sottolinea l’avvocato scandianese – è quello giusto per una candidatura civica che rappresenti il centrodestra. Un nome come il suo, conosciuto e rappresentativo della società civile, è quello giusto. E’ una figura assolutamente vincente». E se Grande Reggio e Progetto Reggio «insistono in questi termini, sono destinati a sciogliersi come neve al sole».

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. Giovanna Rispondi

    24/02/2014 alle 12:29

    La neve che si scioglie al sole alimenta solitamente ruscelli e fonti sorgive.
    Meditate gente meditate…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *