Il gioco fa impazzire. La slot gli mangia i soldi, lui manda all’ospedale la barista

25/2/2014 – Prima l’ha schiaffeggiata, poi le ha stretto le mani al collo,  quindi le ha tirato addosso un vaso e alcuni bicchieri prma di scappare. Una barista è finita all’ospedale a causa di un gioctore compulsivo, andato su tutte le furie prchè la slot gli aveva “mangiato” le monete senza erogare la partita. L’esplosione di violenza è avvenuta l’altro pomeriggio in un bar di Guastalla, il responsabile dll’aggressione è un giovatore di 65 anni residente a Gualtieri, denunciato alla Procura dai Caraibnieri di Guastlla per leioni e danneggiamento.

La barista è stata medicata al pronto soccorso e  dimessa con una prognosi di 7 giorni per contusioni moltiple.

L’uomo che voleva  giocare ai videopoker ha cominciato ad inveire verso la slot “colpevole” di non avergli erogato la partita nonostante avesse messo i soldi. La barista che non riscontrava problemi nella macchinetta veniva offesa e minacciata dal cliente che poi passava alle vie di fatto, prima schiaffeggiandola e poi tentando di strozzrla. Poi gli ha tirato contro un vaso ed alcuni bicchieri. Fermato da altri clienti,l’uomo riusciva a dileguarsi prima dell’arrivo dei Carabinieri. E mentre la donna veniva soccorso e portata in ospedale, i Carabinieri avviavano le indagini risalendo, grazie alla targa dell’auto fornita da alcuni testimoni, al cliente violento.

 

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *