Tassare i bot alle vecchiette: Graziano (ubriaco di tv) ha subito inguaiato Renzi

La vecchietta dei Bot prova a levare la foglia di fico al governo "re nudo"

La vecchietta dei Bot prova a levare la foglia di fico al governo “re nudo”. C riuscirà?

24/2/2014 – Graziano, lo sei o lo fai? Porta la firma del Delrio nazionale la prima gatta da pelare del governo Renzi. Ieri, nel salotto di Lucia Annunziata su Rai3, l’ex sindaco di Reggio e ora sottosegretario alla presidenza (uno che i problemi dovrebbe risolverli al premier, e non crearne di nuovi) ha escluso il ricorso a una patrimoniale, ma con estremo candore ha aperto l’uscio alla tassazione dei Bot. L’affermazione doveva essere leggerla e spiritosa, invece si è rivelata di dubbio gusto e soprattutto come un boomerang doloroso per il governo appena nato, e che giusto oggi si presenta al Senato per la fiducia.

Ecco che ha detto Delrio: “Se una signora anziana ha messo da parte 100 mila euro in Bot non credo che se le togli 25 o 30 euro ne avrà problemi di salute”. Subito dopo si è scatenato l’inferno, a dispetto delle preghiere levate in mattinata da don Giuseppe Dossetti, che nella chiesa di San Pellegrino ha invocato la protezione del cielo sul pupillo Graziano.

I media lo hanno messo subito sulla graticola, e soprattutto sono insorti alleati (Ncd di Alfano) e oppositori morbidi (Forza Italia). Al punto che in serata il governo ha dovuto diffondere il suo primo comunicato di smentita, dettato personalmente da Renzi: «Non è prevista né ci sarà alcuna nuova tassa. L’orizzonte del governo è quello di una riduzione della pressione fiscale attraverso una rimodulazione delle rendite finanziarie e delle tasse sul lavoro». Appena qualche ora prima, nei suoi tweet #buonadomenica, Matteo Renzi aveva ribadito: “Io le tasse le ho ridotte, non aumentate”.

Tuttavia la smentita della sera è solo a metà: quel “rimodulazione delle rendite finanziarie” non ha tranquillizzato del tutto gli animi. Tanto che questa mattina il Corriere Economia ha pubblicato un editoriale che sa tanto di aut aut: “Niente trucchi, tutelare i risparmi – non tartassarli”. Le vecchiette dei Bot potranno dormire sonni tranquilli?

Intanto Delrio affronta oggi una giornata campale, e non solo perché tocca a lui sbrogliare la matassa dei sottosegretari dove tutti, famelici più che mai, pretenderebbero di fare il pieno. Gliele suoneranno tutto il giorno sulle vecchiette dei Bot, mentre Renzi dovrà difendersi in Parlamento sulla trincea più esposta e pericolosa: quella delle tasse. Perché se passa l’idea che lui e il suo governo sono come gli altri, al Volpino non resta che un biglietto per Firenze di sola andata. E a Delrio un Frecciarossa per la Mediopadana senza ritorno. Don Dossetti pensaci tu, forse un esorcismo non basta.

Be Sociable, Share!

3 risposte a Tassare i bot alle vecchiette: Graziano (ubriaco di tv) ha subito inguaiato Renzi

  1. Giovanna Rispondi

    24/02/2014 alle 11:19

    Se avete voglia fatevi dei giretti panoramici sul sito della Ragioneria Generale dello Stato (che fu..).
    Nel 2012 hanno incassato 424 miliardi di eurini;
    21 miliardi in più attraverso aumenti di: IMU IVA ACCISE.
    ‘Chi li ha visti’? Ovvero dove sono stati investiti e stanziati ? Vi sembra forse per incrementare lo sviluppo del Paese e per supportare i cittadini ?

    Giuliano Amato mise una una tantum da UFO del 6Xmille.. ma durò solo un anno…
    Oggi invece con ‘la legge di stabilità’ ( solo x Loro?..)- una vera e propria PATRIMONIALE (mini de che?..) e di fatto una erosione dei risparmi del ‘risparmioso’ popolo italiano- dal 2014 incasseranno un 2Xmille ogni anno (nel 2013 1.5).

    Metodo metodo metodo..?
    Direi radicalmente sbagliato. Sia nella forma che nella sostanza.

    In più, a parte Peppa Pig&altri ‘fumetti’, credo che in sostanza questa compagine di un Governukolo in attesa di fiducina, poggi su un uomo solo, ovvero quello della ocse (lettera piccola finché non maturerà). ‘Il padoan’.
    Tutto il resto è noia.

    Non ho detto gioia ho detto noia noia noia noia.
    Solamente NOIA.

  2. stefano Rispondi

    24/02/2014 alle 14:01

    del rio!! che c***o ci fai a sinistra..

Rispondi a "La Signora 100.000 euro" Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *