[[ Due minorenni reggiane nel mirino: chiuso blog diffamatorio. Aspettiamo di conoscere il mascalzone

6/2/2014 – Alla fine della scorsa settimana, due ragazze reggiane minorenni accompagnate dai genitori si sono presentate alla Sezione della Polizia Postale e delle Comunicazioni di Reggio Emilia per segnalare un fatto allarmante.

Una persona attualmente ignota aveva creato sulla piattaforma wordpress un blog in cui queste due ignare ragazze si presentavano disponibili ad avere rapporti sessuali con chi le avesse contattate. Su tale pagina web erano poi pubblicati i link ai loro veri profili Facebook, nonchè post fasulli con commenti osceni di persone che le avrebbero incontrate.

La mascalzonata  ha gettato nella disperazione le due minorenni, fra l’altro molto spaventate, anche perchè la notizia si è sparsa in un battibaleno nella loro scuola.

Trattandosi di minori, gli uomini del Comandante Luigi Niccolai si sono attivati immediatamente al fine di oscurare la pagina web in questione. Così la Procura della Repubblica di Reggio Emilia emetteva un decreto che gli agenti inviavano ai provider italiani inibendo ogni accesso alla pagina incriminata.

Successivamente hanno contattato i responsabili della piattaforma Internet con sede negli Usda per ottenere i dati di creazione del blog diffamatorio.

Non appena verranno definiti i termini per rendere legalmente valida la richiesta di traffico telematico presentata dalle Forze dell’Ordine italiane,  la polizia postale procederà all’identificazione della connessione Internet usata per creare il blog, e naturalmente del suo utilizzatore.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *