Dopo Correggio, il Pd si sfalda anche a Sant’Ilario: tre consigliere di maggioranza passano alla lista civica. C’entra il ciclone-Renzi?

26/2/2014 Con l’approssimarsi delle elezioni i contrasti aperti a pelle di leopardo all’interno del Pd tendono a generalizzarsi (specialmente dopo l’ascesa di Matteo Renzi al governo e la defenestrazione di Enrico Letta) e a diventare insanabili.

Dopo la lista dei renziani a Correggio in contrapposizione alla candidata unica del Pd Ilenia Malavasi, assessore provinciale e figlia Ivan (ex presidente nazionale Cna), esplode il caso di Sant’Ilario.

Tre consigliere comunali di maggioranza hanno rassegnato le dimissioni per poter sostenere una lista civica che sfiderà il Pd alle elezioni comunali. Sono Nilla Barusi, Rossella Guberti e Lorella Chiesi, che hanno formalizzato in questi giorni le dimissioni già annunciate a voce al sindaco Marcello Moretti.

Il prossimo consiglio dovrebbero subentrare Simona Bertani, Giovanni Bettati e Marino Rossi che hanno già ricevuto dal sindaco il ringraziamento per aver accettato di entrare nell’assemblea anche se la legislatura è agli sgoccioli. Moretti si è dichiarato dispiaciuto per la scelta delle dimissionarie, e non ha nascosto la sua sorpresa (e forse anche la preoccupazione) per ritrovarsele sul fronte opposto.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *