Argine del Secchia crollato: l’Aipo scagiona le nutrie

21/2/2014 E’ vero, ci sono più tane, ma non è colpa delle nutrie se l’argine del Secchia a Bastiglia è crollato inondando il Modenese.

Parola di Luigi Fortunato, direttore dell’Aipo che, in commissione regionale, ha difeso l’operato dell’Agenzia del Po: «E’ inutile cercare i colpevoli – ha detto – con 18 milioni l’anno non si fa manutenzione degli argini”.

Ma l’Emilia-Romagna ha chiesto alle altre Regioni e al Governo “un nuovo assetto” per Aipo: “E’ fortemente indebolita da meccanismi amministrativi” che le tolgono “efficacia e tempestività”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *