Appalto del comune al cugino di Delrio

28/2/2014 – Il Fatto Quotidiano di oggi pubblica un’inchiesta di Marco Lillo a proposito di un appalto per oltre 140mila euro assegnato alla ditta del cugino di Graziano Delrio, ex sindaco e oggi sottosegretario alla presidenza del Consiglio del governo Renzi.

Governo: Delrio, coperture ci sono, spiegherà tutto Padoan

Il caso riguarda la società edile Del Rio Bonfiglio & figli di Del Rio Paolo Sas che, nel giugno 2009, riesce ad aggiudicarsi l’appalto, nell’ambito di una gara a invito, per la ristrutturazione della scuola d’infanzia Allende. L’importo a base d’asta è di 152mila e 583 euro e la ditta se lo aggiudica  “con il criterio del prezzo più basso” per 140mila e 941 euro. Paolo Del Rio è il cugino di Graziano e controlla il 99% della società in qualità di socio accomandatario con poteri di amministrazione.

Nell’aprile 2010, sottolinea Il Fatto, la ditta presenta richiesta di concordato per evitare il fallimento e dichiara di risiedere al civico 40 di una via di Reggio. La società ha sede, invece, al numero 16. L’allora sindaco Graziano Delrio risulterebbe comproprietario con la sorella (i figli hanno l’usufrutto della sua quota) di metà di due appartamenti da 4 vani, un appartamento da 7 vani e mezzo e tre box da 13 mq nella stessa strada, a quel civico 40. Probabilmente, scrive Lillo, si tratterà delle case ereditate da Achille e Firmino Del Rio, padri rispettivamente di Graziano e Paolo.

Il giornalista Marco Lillo con in mano una copia del Fatto Quotidiano

Il giornalista Marco Lillo con in mano una copia del Fatto Quotidiano

I due cugini detengono anche le quote di 4 magazzini in città, un centinaio di mq in tutto, ereditati in comunione. L’1% della società di Paolo Del Rio, scrive Lillo, è detenuto, come socio accomandante, da Rita Enrica Montanari, moglie di Paolo Del Rio e funzionaria dell’ufficio gare e contratti del Comune di Reggio.

Lillo ricostruisce nell’articolo l’attività della ditta, che si aggiudica il primo appalto pubblico da 122mila euro nel 2004; nel 2005 altri due lavori per 994mila euro in totale, poi nel 2007 due appalti per complessivi 429mila euro e nel 2009 l’appalto da 140mila euro della scuola Allende: l’unico vinto dalla ditta in Emilia Romagna. Nell’aprile 2010 il concordato.

Da rilevare che nel giugno 2003 (quando Graziano Delrio era ancora consigliere regionale della Margherita) l’Acer di Reggio aveva pubblicato un bando per individuare tre società partner della controllata Acer Iniziative Immobiliari (sciolta nel 2009) a cui affidare la costruzione e ristrutturazione delle case popolari. Acer Iniziative Immobiliari fa entrare con tre quote uguali del 16% ciascuna le tre società private scelte con il bando e lascia ad Acer la maggioranza. Una delle tre partner, rivela ancora Il Fatto, è la Consacer, creata nel febbraio 2004 e che vede socia con il 3% l’azienda di Paolo Del Rio.

Nel consorzio Consacer figurano anche la Cooperativa Muratori di Reggiolo con il 30% (finita in un rovinoso fallimento, che ha coinvolto i risparmi di oltre duemila famiglie), il Cie di Modena col 25%, la Cooperativa Artigiani Muratori Appennino Reggiano con il 20% e la Italcantieri spa con il 15%, società appartenuta prima alla famiglia Berlusconi e poi del costruttore Ruggeri.

Il dirigente dell’ufficio legale del Comune di Reggio Santo Gnoni ha dichiarato che l’appalto vinto da Paolo Del Rio «era una procedura negoziata con invito di alcune società e una gara con l’aggiudicazione al massimo ribasso; il sindaco non si occupa e non ha alcuna competenza su queste materie».

Stessa tesi della portavoce di Delrio, secondo cui «non c’è niente di irregolare».

***

Il consigliere comunale Matteo Olivieri (M5S): “Delrio e appalto scuola Allende, richiesto accesso agli atti”

“In seguito all’articolo apparso oggi su “Il Fatto Quotidiano” circa l’appalto per scuola Allende assegnato nel giugno 2009 alla ditta Del Rio Bonfiglio & figli di Del Rio Paolo S.A.S. – scrive in una nota il consigliere grillino di Reggio Olivieri – ho inoltrato una richiesta di accesso agli atti. Ho chiesto tutta la documentazione comprensiva di quanto prodotto per la gara a procedura negoziata. Vogliamo vederci chiaro!”.

Be Sociable, Share!

2 risposte a Appalto del comune al cugino di Delrio

  1. Giorgio Cassinadri Rispondi

    28/02/2014 alle 18:27

    Il Grande Fratello sta preparando gli altoparlanti.
    I sudditi devono prepararsi al silenzio, altroché.
    ” prova… prova…Non rompete..non rom..” dice il primo altoparlante.
    Messa a punto ok.
    Broadcasting tested.

    • le particelle elementari Rispondi

      03/03/2014 alle 14:49

      Elementare Watson.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *