[[ Le fiaccole dei reggiani per i nostri marò: in centro il corteo del Giorno del ricordo

8/2/2014 – Una fiaccolata per i marò. Uno striscione con Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, i due marò trascinati illegalmente davanti a un tribunale indiano e che rischiano la pena di morte, aprirà oggi pomeriggio – sabato 8 febbraio – il corteo con fiaccolata per il Giorno del Ricordo, indetto dal coordinamento formato da personalità politiche e della società civile reggiana.

ricordoIl Giorno del Ricordo è stato istituito con una legge del 2004 per commemorare, dopo decenni di ingiusto oblio, le migliaia di vittime delle foibe titine. Ma la manifestazione reggiana si spinge oltre per  ricordare anche i morti civili e militari del dopoguerra, ancora dispersi e senza una degna sepoltura.

«Non dimenticare i martiri dell’Emilia civili e soldati vittime della guerra civile ancora dispersi.
Non dimenticare Massimiliano Latorre e Salvatore Girone marinai d’Italia prigionieri in india: sono i marò mandati dall’Italia a difendere le navi dalla pirateria, dal 19 febbraio 2012 prigionieri dell’India». 

Questo lo stringato appello del coordinamento, firmato da Laurenzia Azzolini, Alberto Bizocchi, Renato Braccini, Massimiliano Camurani, Paolo Comastri, Fabrizio D’Aria, Fabio Filippi, Prospero Ferrarini, Andrea Nanetti, Manuel Negri, Giuseppe Pagliani, Roberta Rigon, Luca Tadolini.

La manifestazione avrà inizio alle 17,30 nel centro di Reggio e si concluderà intorno alle 20,30. Il Corteo dei Patrioti partirà da Piazza Prampolini, con arrivo in Piazza della Vittoria davanti monumento al Milite Ignoto.  

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. Mario Guidetti Rispondi

    07/02/2014 alle 22:20

    Condivido, condivido, condivido

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *