Ubriacone a Reggio e pericolo pubblico a Innsbruck. La polizia arresta algerino ricercato in Austria per tentato omicidio

22/1/2014 – A conferma che Reggio Emilia è una città capace di attrarre  persone da tutta Europa, ieri sera la Polizia ha arrestato un algerino privo di documenti ricercato per un tentato omicidio in Austria. E’ avvenuto alle 21 nel bronx di via Turri,  dove è intervenuta una Volante a seguito della segnalazione di una rissa. 

In realtà nessuna traccia della rissa, tuttavia gli agenti hanno trovato una persona completamente ubriaca. L’uomo, uno straniero senza documenti, è stato portato in Questura, dove ne è stata accertata l’identità con la comparazione delle impronte digitali.

A carico del clandestino risultavano numerosi precedenti di polizia e l’utilizzo di diversi nomi falsi nel corso del tempo. Tutte cose però che sono passate in secondo piano quando è risultato che Omar Rachid, algerino di 36 anni, era ricercato per tentato omicidio in Austria, su mandato del Tribunale di Innsbruck del giugno 2013.

Nella città tirolese con un tubo al neon aveva colpito alla gola un connazionale, provocandogli tagli gravissimi alla gola. La vittima si era salvata solo grazie a un lungo delicato intervento chirurgico. Subito ottenuto i documenti dall’unità interforze Ue, la polizia ha eseguito l’arresto in base al mandato di cattura europeo.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *