L’efferata uccisione di Umberto Barani: “Il comune di Castelnovo Sotto sia parte civile”

9/1/2014Il comune di Castelnovo Sotto si costituisca parte civile al processo contro Lamberto Alberti, l’uomo che l’estate scorsa ha investito e ucciso Umberto Barani sotto gli occhi della moglie, dopo aver speronato l’auto del figlio. Lo chiedono Daniele Galli, capogruppo della Lista Ora o mai più-Pdl di Castelnovo Sotto e il capogruppo in Provincia Giuseppe Pagliani.

«Il gravissimo fatto di sangue verificatosi la scorsa estate a Case Melli di Catselnuovo di Sotto, che ha tragicamente spento la vita di Umberto Barani, non può né deve essere considerato d’interesse del solo giudice penale – scrivono Galli e Pagliani – Le modalità assurde che lo hanno determinato e la situazione di gravissima tensione che lo ha preceduto, impongono all’amministrazione comunale di assumere un comportamento non simbolico di totale condanna dell’accaduto.

Riteniamo non solo giusto ma anche doveroso e necessario che il Comune di Castelnuovo di Sotto valuti con grande attenzione la nostra richiesta di costituirsi parte civile nel processo che si terrà a carico di Lamberto Alberti. Sarebbe un modo concreto – concludono   – per ribadire nei fatti che chi è accusato di un gesto efferato non può contare su alcuna giustificazione, né esimente, da parte della civica amministrazione, che non può che sentirsi lontana anni luce da chi ha mostrato di non tenere in conto alcuno il rispetto della vita altrui».

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *