Chi dorme piglia pesci (in faccia)
Ceramica: crisi, costo energia e dumping cinese. Da Pagliani un altro colpo di sveglia alla Provincia (drin-drin-drin!)

3/1/2014Giuseppe Pagliani, capogruppo di Forza Italia in Provincia, torna alla carica per scuotere la Giunta Masini dal disinteresse verso la situazione dell’industria ceramica. In questi giorni, dopo che un ordine del giorno presentato un anno fa non ha avuto seguito, ha sollecitato l’impegno di palazzo Allende con un nuovo odg da discutere in consiglio. Pagliani chiede l’audizione del presidente di Confindustria ceramica Vittorio Borrelli, un intervento unitario verso Governo e Parlamento “a sostegno delle istanze dei produttori”.

IL DOCUMENTO  

«A circa un anno di distanza non ha avuto seguito il nostro ordine del giorno presentato a sostegno della produzione di ceramica nella nostra nazione

 Considerato che:

la produzione ceramica in Italia è passata dalla produzione di circa 630 milioni di metri del 2003 ai circa 400 milioni di mq prodotti nel 2011

Tenuto conto che:

le nostre produzioni sono copiate e subiscono concorrenze sleali e dumping di prodotti ceramici che provengono da Cina, Indonesia, Turchia, Brasile, Emirati Arabi, Egitto

Visto che:

le difficoltà attuali di reperimento di energia per un settore ad alto consumo energetico quale quello ceramico

Dato che:

il governo cinese riconosce una percentuale del prezzo circa il 30% del valore del prodotto alle aziende produttrici cinesi come premio all’esportazione andando ulteriormente a “drogare” il mercato ed il prezzo di vendita in concorrenza al prodotto italiano

Considerato inoltre che:

vi sono prodotti e cataloghi di ceramiche italiane copiati interamente da ceramiche cinesi commercializzati attraverso il  Vietnam per poter evitare di pagare i dazi introdotti durante lo scorso mese di Aprile per le produzioni cinesi che arrivano nei porti europei ed italiani

SI IMPEGNA IL CONSIGLIO PROVINCIALE E LA GIUNTA

a convocare in commissione consigliare Economia il nuovo Presidente di Confindustria Ceramica Vittorio Borelli al fine di individuare ogni forma di pubblicità e supporto possibile per favorire l’acquisto e l’utilizzo di prodotto ceramico italiano nel nostro territorio provinciale

INOLTRE SI IMPEGNA IL CONSIGLIO PROVINCIALE:

a redigere un documento volto a sostenere presso Governo e Parlamento italiano le vitali istanze dei produttori di ceramica italiani che nella nostra provincia rappresentano un fondamentale indotto occupazionale e produttivo  ed una eccellenza del made in Italy nel mondo. Giusepe Pagliani, capogruppoFi-Pdl in consiglio provinciale».

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *