Lenta lex sed lex (no sex?). Aveva mandato all’ospedale la sua ex: stalker violento finisce in carcere dopo quattro anni

12/1/2014Dovrà scontare dieci mesi di carcere un uomo violento che ha fatto passare mesi d’inferno alla sua ex: mesi costellati da minacce, persecuzioni e in due episodi anche da violenze fisiche.

Il responsabile di questi fatti verificatisi tra settembre e novembre del 2009, ora è finito in prigione dopo che sabato mattina all’alba i Carabinieri di Carpineti hanno eseguito il provvedimento restrittivo emesso dalla Procura della Repubblica a seguito della condanna a 10 mesi per minacce, atti persecutori (stalking) e lesioni personali, diventata esecutiva dopo la conferma della sentenza in Appello nel novembre scorso.

L’uomo, residente a Carpineti, ha 47 anni: è stato prelevato dai Carabinieri nella sua abitazione.  Tra il 1 di settembre e il 30 novembre 2009 l’uomo aveva minacciato e perseguitato senza tregua la sua ex, arrivando – il 16 ed il 17 novembre – a usare violenza su di lei al punto di mandarla all’ospedale.

A seguito della denuncia della vittima, l’uomo è stato condannato in primo grado dal Tribunale di Reggio il 28 giugno 2001, a cui è seguita la conferma in appello nel mese di novembre.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *