[[ Ici, nuove norme favorevoli agli agricoltori. Luzzara annulla accertamenti fiscali per 40 mila euro

27/1/2014 – Il Comune di Luzzara annullerà accertamenti ICI sugli immobili rurali per oltre 40 mila euro.  Si potrà procedere in tal senso grazie a una nuova norma statale (il Decreto Legge 102/2013) che pone fine all’annoso problema del riconoscimento retroattivo, ai fini fiscali, dei requisiti di ruralità, e grazie alla volontà dell’Amministrazione Comunale di accogliere l’interpretazione della stessa più favorevole agli agricoltori.

L’attività di accertamento nel 2011 aveva infatti portato all’emissione di una quarantina di avvisi relativi a immobili che avevano perso – secondo la norma di allora – i requisiti di ruralità negli anni di imposta 2006, 2007, 2008: un riscontro che aveva dunque avuto origine nell’ambito di ordinarie attività di controllo e non dalla volontà di indagare nello specifico i fabbricati agricoli.

Il sindaco Andrea Costa aveva incontrato nei mesi scorsi più volte le associazioni di categoria in merito alla questione, giungendo all’accordo di rimanere in attesa di una norma di legge che chiarisse il problema, norma che finalmente è arrivata.

“ Nel 2011, nel momento in cui gli accertamenti sono stati emessi – spiega il primo cittadino – questi erano corretti sotto ogni punto di vista. Dopo due anni, lo Stato, su pressione delle associazioni di tutela degli agricoltori, ha emanato questa nuova norma, che ci consente ora  di annullare gli avvisi inviati e di rimborsare le somme già eventualmente pagate. Lo facciamo con convinzione – prosegue Costa -, perché sappiamo che gli agricoltori sono stati vittime di un problema normativo che non dipendeva certo dalla loro volontà, e che non c’ è stata evasione, come abbiamo convenuto durante i proficui incontri con le associazioni di categoria”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *