Non regge alla lite tra madre e figlia: salvato dal suicidio nel giorno di Natale

26/12 – Non ha sopportato che madre e figlia litigassero anche nel giorno di  Natale: in preda allo sconforto, un uomo di Sant’Ilario ha preso un coltello da macellaio di trenta centimetri ed è uscito di casa, con l’intenzione evidente di togliersi la vita.

L’allarme è stato dato dagli stessi famigliari, nella tarda mattinata di ieri, ai militari di Sant’Ilario d’Enza. L’uomo è stato rintracciato una ventina di minuti più tardi nei pressi del fiume Enza: appariva in  stato catatonico, e camminava armato del grosso coltello mentre la  figlia  lo seguiva a distanza.

I carabinieri lo hanno raggiunto e hanno cominciato a parlare con lui, nel tentativo di tranquillizzarlo.  Piu’ che un dialogo per la verità è stato un monologo: l’uomo non parlava, fissava i Carabinieri e di tanto in tanto rivolgeva il coltello verso di sé. Dopo una decina di interminabili minuti l’uomo è sembrato riscuotersi,  ha accettato l’invito dei militari e gli ha consegnato il coltello, dopo di che ha abbracciato i Carabinieri e, probabilmente a causa del forte stress emotivo, è svenuto. Il 118 lo ha portato in ospedale.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *