Salute delle donne: tre “bollini rosa” al Santa Maria Nuova. Il riconoscimento consegnato stamani a Palazzo Chigi

3/11 – La presenza di specialità cliniche dedicate alle principali patologie di interesse femminile e l’appropriatezza dei percorsi diagnostico-terapeutici sono tra i criteri che hanno permesso l’assegnazione all’Ospedale di Reggio Emilia del massimo riconoscimento da parte dell’Osservatorio Salute Donna (O.N.Da.). La cerimonia è avvenuta questa mattina a Palazzo Chigi.

infermieraIl Santa Maria Nuova è annoverato tra le 65 strutture nazionali – sulle 230 complessivamente premiate – “a misura di donna” che hanno ottenuto i tre “Bollini Rosa” vedendo così riconosciuto l’impegno nel dare specifica attenzione alla salute femminile.

La candidatura al bando biennale per il riconoscimento, istituito da O.N.Da. nel 2007, passa attraverso la compilazione di un dettagliato questionario che quest’anno è stato revisionato inserendo la Neonatologia come area specialistica di interesse, con specifico riferimento alla nascita prematura, in considerazione della rilevanza delle problematiche connesse, mentre la Neurologia è stata integrata con una sezione dedicata alla sclerosi multipla, patologia cronica tipicamente declinata al femminile ad elevato impatto invalidante.

Già nel 2008 il Santa Maria Nuova era stato insignito del massimo riconoscimento e da allora partecipa a diverse iniziative di prevenzione al femminile in corrispondenza di Giornate Nazionali di sensibilizzazione su specifiche patologie.

Con l’adesione alla nuova edizione del Programma Bollini Rosa, l’Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia ha confermato il proprio impegno nel promuovere un approccio di particolare attenzione nella definizione e nella programmazione strategica dei servizi essenziali e di quelli aggiuntivi per poter garantire alle donne il massimo delle cure e della assistenza in qualunque condizione”, ha commentato con soddisfazione il direttore generale Ivan Trenti.

Sul sito www.bollinirosa.it, riservato all’iniziativa e alle attività correlate (Concorso Best Practice, HOpen Day), sono consultabili le schede di tutti gli ospedali premiati con i relativi servizi, suddivisi per regione, e con la possibilità per l’utenza di esprimere il proprio parere sulla base dell’esperienza personale.  Grazie ad un accordo con Federfarma, anche quest’anno le 17 mila farmacie di tutto il territorio nazionale aiuteranno la popolazione femminile a trovare “l’ospedale amico delle donne” più vicino a loro.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *