Cervelli (e cervici) che non fuggono all’estero: pubblicati due studi di ricercatori dell’Ausl e dell’ospedale. Uno sull’accesso al pronto soccorso, l’altro sul cancro all’utero nelle donne immigrate

Nei giorni scorsi sono stati pubblicati su prestigiose riviste internazionali due studi, condotti da ricercatori dell’Azienda Usl e dell’Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia.

Il primo studio, edito sulla rivista scientifica BMC Health Service Research, riporta i risultati di una ricerca, condotta su tutta la popolazione della Provincia di Reggio Emilia, che analizza le differenze di accesso al Pronto Soccorso dei bambini immigrati rispetto ai bambini italiani.

Dall’articolo emerge come i bambini di madri arrivate in Italia da Paesi a forte pressione migratoria accedono più spesso al Pronto Soccorso, in parte per la presenza di condizioni che aumentano il bisogno di ricoveri o visite urgenti, in parte per le difficoltà di accesso ai servizi di pediatria territoriali.

Il secondo studio, condotto da un gruppo di ricercatori dell’Azienda Usl e dell’Azienda Ospedaliera Santa Maria Nuova di Reggio Emilia e pubblicato sulla rivista Eur J Cancer Prevention, si è dedicato alla valutazione del rischio di cancro della cervice uterina nelle donne migranti, l’accesso alle cure e la loro appropriatezza.

Lo studio ha dimostrato come le donne immigrate abbiano un rischio maggiore di sviluppare un cancro invasivo della cervice uterina, solo se provenienti da aree dove il Papilloma virus (HPV) è molto diffuso.

In quei Paesi d’origine dove l’infezione è molto estesa, più del 70% delle donne viene in contatto, nel corso della propria vita, con il virus HPV.

Proprio il contatto diffuso con il virus, piuttosto che la mancanza di programmi di screening, determina quindi la condizione necessaria per lo sviluppo di questo tipo di tumore di cui, conseguentemente, questa popolazione femminile è più soggetta.

L’attenzione di importanti riviste internazionali per l’attività dei ricercatori della nostra provincia testimonia la grande professionalità e competenza che i professionisti dell’Azienda Usl e dell’Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia mettono quotidianamente al servizio dei cittadini.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *