Reggio alla deriva. Madre e figlia sfregiate al volto in via Kennedy da rapinatore sadico

12/12 – Due donne georgiane, madre e figlia, sono finite all’ospedale sfregiate dal coltellaccio di un rapinatore violento e veramente senza scrupoli. L’aggressione è avvenuta ieri sera in via Kennedy intorno alle ore 20,00. Sul posto sono arrivati i mezzi del 118 e una Volante della polizia che ha raccolto le prime testimonianze delle donne ferite, la madre di 42 anni e la figlia di 21, che sanguinavano copiosamente dalle ferite inferte al volto dal criminale.

Pochi minuti prima, hanno raccontato, un uomo aveva strappato la borsetta alla mamma. Poi ha tentato di prendere  anche di quella della figlia, ma senza riuscirvi. A quel punto è diventato furioso e si è accanito sulle due donne con un grosso coltello da cucina, colpendo la mamma al setto nasale e la figlia alla guancia sinistra, provocando a quest’ultima una profonda ferita.

Trasportate al pronto soccorso, la giovane è stata dimessa con una prognosi di 30 giorni di guarigione, mentre la mamma è stata trattenuta in osservazione. Il rapinatore è fuggito. Sul caso indaga la squadra Mobile.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *