Presidio dei lavoratori e degli esodati alla Venturini Capriolo: in pericolo 58 posti

16/12 – Da questa mattina, lunedì 16 dicembre  i lavoratori dell’azienda Capriolo Venturini (gruppo Pozzoni), sono in presidio davanti allo stabilimento di Viale della Resistenza 47 a San Martino i Rio a sostegno della vertenza per la salvaguardia dei posti di lavoro. C’è anche il Comitato che organizza gli esodati reggiani.

Il presidio di lavoratori ed esodati davanti alla Venturini Capriolo di S. Martino in Rio

Il presidio di lavoratori ed esodati alla Venturini Capriolo di S. Martino in Rio

Il presidio continuerà per l’intera giornata di oggi e domani, martedi 17 dicembre.
Sempre  domani, alle  16:00, è fissato un incontro tra il Sindaco di San Martino, Oreste Zurlini e una delegazione delle Rappresentanze Sindacali dei Lavoratori, delle organizzazioni di categoria Slc Cgil-Fistel Cisl e dei Segretari generali provinciali CGIL e Cisl, Guido Mora e Margherita Salvioli.

La Capriolo Venturini, azienda grafica un tempo leader nel settore, è in declino da anni, anche per la mancanza di investimenti da parte del gruppo Pozzoni. Sono a rischio ben 58 posti di lavoro per il trasferimento delle produzioni a Bergamo. Un altro duro colpo per il tessuto industriale di San Martino in Rio dopo le crisi della cooperativa Cormo (saltano 100 posti di lavoro) e di Miss Deanna.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *