Correggio “decadence”, cittadini in assemblea dopo lo scandalo En.Cor. Organizza Forza Italia (Pd ancora sotto choc)

5/11 –  Primo incontro con i cittadini a Correggio, dopo le dimissioni del sindaco Marzio Iotti, sfiduciato dal suo partito – il Pd – a seguito dello scandalo En.Cor per il quale il Comune rischia di pagare 27 milioni di debiti e di finire in dissesto. Lo organizza non il Pd, attore numero uno del disastro e che fatto solenne promessa di “trasparenza e partecipazione”, bensì l’opposizione.

E’ il gruppo consiliare Forza Italia-Pdl ad annunciare per domani sera venerdi 6 dicembre, alle 20,45, nella sala conferenze del Palazzo dei Principi, un incontro con i cittadini “a seguito delle dimissioni del sindaco Iotti e dell’evidente stato di fallimento dell’operato del Pd correggese”.

“Un incontro – comunica il gruppo – finalizzato a dare spazio e trarre un bilancio del lavoro svolto in questi quattro anni e mezzo di mandato consigliere, che vuole dare risalto alle tante opportunità che ancora Correggio possiede ma che sno rimaste sepolte sotto il governo della sinistra. Un’occasione per un dibattito sui temi che stanno più a cuore  alla cittadinanza (Encor, biogas, convitto nazionale, sicurezza).

Inervengono i consiglieri Gianluca Nicolini, Andrea Nanetti e Maddalena Nicolini, la coordinatrice provinciale del partito Roberta Rigon, i consiglieri provinciali Max Camurani e Daniele Erbanni.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *