Cig straordinaria per 412 della Tecno di Gualtieri
(e speriamo che sia vero rilancio)

30/12 – Venerdì scorso, al Ministero del Lavoro  a Roma, è stato sottoscritto un accordo di cassa integrazione straordinaria della durata di un anno a partire dal primo gennaio 2014, per 412 lavoratori della Tecno Spa di Gualtieri. L’intesa è stato raggiunta tra la Provincia di Reggio Emilia, delegata dalla Regione Emilia-Romagna, e i rappresentanti di Tecno, assistiti da Unindustria Reggio Emilia, Fiom-Cgil nazionale e provinciale, Fim-Cisl di Reggio Emilia, Rsu aziendale e un funzionario del Ministero del Lavoro.

“La cassa integrazione – sottolinea una nota della Provincia – permetterà di proseguire il piano di riorganizzazione aziendale iniziato negli scorsi anni, con ulteriori investimenti, per adeguare la struttura alle mutate esigenze del mercato. Per i 412 lavoratori della ditta è previsto l’utilizzo degli ammortizzatori sociali a rotazione, come prevede la normativa, e secondo le fungibilità delle mansioni.

La Tecno di Gualtieri opera nel settore elettrodomestici e, da alcuni anni, sta attuando un piano di riorganizzazione, dopo l’acquisizione da parte di nuovi soci della titolarità dell’azienda già in amministrazione straordinaria.

“Riteniamo importante che una delle aziende storiche del territorio provinciale prosegua il proprio piano di riorganizzazione gestionale e produttiva, con notevoli investimenti, per rispondere al meglio alle nuove sfide del mercato – commenta il vicepresidente della Provincia di Reggio Emilia, Pierluigi Saccardi – Investire nei prodotti e nei processi, salvaguardare la professionalità dei nostri lavoratori, sostenere i nostri imprenditori che rispondono alle sfide di questa difficile fase economica, sono i cardini della ripartenza della nostra economia, che vuole mettersi alle spalle la crisi degli ultimi anni”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *