Chiama in casa gli amici ad origliare il sesso rumoroso dei vicini. Per poco non finisce a botte

9/12 – L’amore in Dolby stereo di una coppia di quarantenni particolarmente calda ha risvegliato il guardonismo di un vicino che, oltre a spiare i fatti degli altri, aveva invitato a casa sua una combriccola di amici a godersi lo spettacolo. Per di più gli aspetti piccanti della zingarata veniva spiattellati al bar, come nel più classico canovaccio di paese.

E’ accaduto in un centro pedemontano della provincia di Reggio, e la storia è venuta a galla a seguito di una furibonda lite tra i vicini di condominio, a seguito della quale la coppia oggetto delle attenzioni morbose ha chiamato il 112.  Un certo imbarazzo devono averlo provato anche i Carabinieri intervenuti sul posto, quando hanno appurato il motivo del contendere: la coppia, a ragione, era andata in escandescenza con il vicino responsabile di  spiattellare in paese ed invitare gli amici a casa ad ascoltare i momenti di intimità della coppia. Il vicino potrebbe essere denunciato per molestie, ma a sua volta potrebbe – se i rumori – arrivano in casa sua non voluti nè cercati – denunciare la coppia rumorosa per comportamento… molesto. Sono i rischi della passione.

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. Floriano Nizzi Rispondi

    09/12/2013 alle 20:43

    Basterebbe non emettere urla e schiamazzi: chi lo fa si espone ad essere ascoltato . Chi è causa del suo mal pianga sé stesso

Rispondi a Floriano Nizzi Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *