Dai cantieri (in crisi) al crimine: bancomat sventrato con la ruspa

14/12 – Hanno usato le maniere «forti» i malviventi che questa notte hanno preso di mira la filiale della Cariparma di via Statale di Sant’Antonino di Casalgrande. Con un escavatore, la cui provenienza è in corso di accertamento, hanno letteralmente sfondato l’ingresso dell’istituto di credito per portare via la cabina del bancomat. Il bottino è di circa 25mila euro.

La banda è entrata in azione intorno alle 3.00. Del tutto incurante del fatto che il venerdì sera, anche in una tranquilla e solitamente deserta Sant’Antonino, in giro c’è più movimento. Utilizzando l’escavatore sfondavano la vetrata prelevando la cabina bancomat che probabilmente caricavano su un altro mezzo a bordo del quale si dileguavano.

Quindi l’allarme al 112 con i carabinieri della stazione di Casalgrande che giunti sul posto constatavano l’accaduto rinvenendo l’escavatore utilizzato che è stato sottoposto a sequestro. Nell’intera zona sono stati istituiti posti di blocco che non hanno portato ad intercettare i malviventi riusciti per ora a dileguarsi. Sui fatti i Carabinieri hanno avviato le indagini per il reato di furto aggravato.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *