Renzi-style: da Chi a Vanity Fair, da Briatore a Fonzie, da Just Cavalli a Justin Bieber (sempre più cool, sempre più pop, sempre più glamour)

Rottamatore non proprio laconico (e tonico, e ironico), attore istrionico (bravo come Sordi e bello – quasi – come la Muti), amatore platonico (poetico come Baricco ed empatico come Jovanotti).

Sempre più popstar, sempre più icona postmoderna. Ma anche molto cool, molto glamour, tanto dem quanto Cuperlo è  zen.

Un leader che piace alla gente che piace, buono per tutte le stagioni e per tutte le stazioni (dalla Leopolda alla Mediopadana).

Dal foto-servizio su “Chi” in posa da Fonzarelli (con tanto di chiodo, che fa tanto “teddy-boy” di chissà quali “happy days”) all’apparizione ad “Amici” di Maria De Filippi, dal pranzo ad Arcore col Caimano Mannaro alla colazione (coalizione?) da Tiffany con Mr Billionaire Flavio Briatore.

E ancora: dalla presentazione della biografia di Mr Just Cavalli alla cena della Ferrari a Firenze, dalla Leopolda di Firenze alle scarpe leopardate del suo braccio “d’estro” Maria Elena Boschi… fino alla posa in maniche di camicia (e cravatta nera) sull’ultimo numero di Vanity Fair (in edicola da ieri). Insomma: dalla Margherita all’idolo delle ragazzine Justin Bieber.

Tanto che c’è già chi (ma non è Crozza, che comunque nei suoi siparietti su La7 lo ha più volte e scherzosamente trattato da bambinello sveglio ma un po’ cresciuto), il simpatico Renzi, calembour per calembour, lo chiama “Just in Biberon” (copyright Reggioreport.it – ndr)…

renzi vanity

boschi

scarpe boschi

bieber

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. Asteroide 423 Rispondi

    09/12/2013 alle 10:21

    Paris Renzie…
    dietro di lui Prodo e Delirio gli curano il look (e non solo…).
    L’Italia s’è mesta.
    Del look di Paris.. s’è cinta senese, senza testa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *