Reggio città dei maltrattamenti (causa povertà). Marito ubriaco pesta la moglie davanti alla figlia di 4 anni

Aumentano in modo impressionante a Reggio i casi di maltrattamenti in famiglia. Ieri sera alle 21,30 una volante della Polizia raggiungeva un’abitazione in centro storico per la segnalazione di una lite in famiglia. Un testimone aveva visto una coppia litigare in strada  con urla reciproche, subito dopo l’ingresso in casa dei due  udiva invece un vetro infrangersi.

Gli Agenti individuavano e identificavano i due giovani, erano marito e moglie.

Gli stessi in serata avevano avuto un accesa discussione per motivi legati alla loro  situazione finanziaria, lite iniziata in casa e proseguita in strada. Al rientro  l’uomo, che era ubriaco, colpiva violentemente la porta d’ingresso del condominio, mandandone in frantumi il vetro e ferendosi con i cocci.

La donna presentava piccole ferite alle mani ed il volto arrossato con un livido  all’occhio destro.

Entrambi  rifiutavano le cure del personale medico chiamato e giunto sul posto con ambulanza. La moglie riferiva agli Agenti di non voler procedere nei confronti del marito e assicurava che era la prima volta che l’uomo si comportava in quella maniera violenta, di non sentirsi in pericolo e di non temere per la sua salute tantomeno per quella della loro bambina, mai e poi mai avrebbe denunciato il marito.

L’episodio della serata era avvenuto alla presenza della loro figlia minore, di circa quattro anni. La vicenda è stata segnalata alla Procura della Repubblica.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *