Pastificio Dallari, revocato il fallimento chiesto dal sindacato.
Ma forse è troppo tardi

Lo storico Pastifico Dallari, celebre per le sue specialità all’uovo, tornata al concordato. Anche se forse è troppo tardi: le speranze di tornare alla produzione sono ridotte al minimo. La Corte d’Appello di Bologna ha ribaltato la sentenza del giudice di Reggio Giovanni Fanticini che aveva dichiarato il fallimento del pastificio di Fabbrico accogliendo l’istanza del sindacato a nome dei lavoratori in arretrato di parecchie mensilità. L’appello ha dichiarato “fondato” il reclamo del legale rappresentante Nino Dallari, dichiarando che il pieno di concordato, a differenza di quanto ritenuto a Reggio, era sostenibile. Fra l’altro prevedeva la cessione del ramo d’azienda alla Cabrioni, che si era fatta avanti, avrebbe offerto ulteriori garanzie al  piano di rientro dai debiti.

Ora gli stabilimenti di Fabbrico e di Marmirolo sono fermi, e una cinquantina di lavoratori sono senza lavoro e senza stipendio.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *