Pagliani striglia la Masini
“Giù le mani dalla Camera di commercio. La presidenza Landi
non è in discussione”

Presidente Masini, giù le mani dalla Camera di commercio. E’ l’ammonimento del capogruppo dell’opposizione Pdl in Provincia, Giuseppe Pagliani, a seguito delle indiscrezioni di stampa su manovre volte a disarcionare Stefano Landi, candidato maggioritario alla presidenza camerale per fare largo a Ivan Malavasi, il correggese presidente nazionale Cna e di Rete Imprese Italia. Va detto che Malavasi è padre di Ilenia, assessore della Giunta Masini.

«Non c’è ente o società partecipati dalla Provincia di Reggio Emilia che non riversi in condizioni di grave difficoltà – scrive Pagliani. L’incapacità politica a governare della Presidente Masini è sotto gli occhi di tutti i reggiani – La Presidenza futura di Stefano Landi designato dalle associazioni reggiane non è in dubbio. Il rilancio di questa città è collegato alla sua classe imprenditoriale oggi lontana anni luce dagli esponenti della sinistra locale».

L’affare Fiere di Reggio – aggiunge «ne è l’esempio eclatante, la Provincia ha perseguito isolatamente una posizione contraria all’accordo con le Fiere di Milano alla vigilia di EXPO 2015, una scelta infelice e dannosa per la nostra città. Non una parola è stata rivolta da parte degli amministratori provinciali nei confronti dei tanti creditori che si disinteressano dei valori immobiliari previsti dalle perizie ed invece chiedono di essere pagati, almeno parzialmente, in tempi brevi».

Conclude l’avvocato scandianese: «Il balletto legato alla spartizione delle cariche di governo degli enti economici della città posto in essere dalla sinistra reggiana e dalla presidente Sonia Masini è fuori luogo. Si pensi invece a convogliare gli sforzi in direzione di un rilancio economico di una provincia vittima del tracollo edile legato al crollo della cooperazione “rossa” di costruzione».

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *