Sciopero generale: adesioni al 70%. Cinquemila in corteo nel centro di Reggio. Mezza rivoluzione

Elevata adesione allo sciopero generale di 4 ore a Reggio Emilia. Secondo le prime valutazioni dei sindacati la partecipazione è stata superiore al 70%, con le punte massime nell’industria.

Alla manifestazione in città partita dopo le 9 da via San Michele con conclusione in piazza Prampolini, hanno partecipato lavoratori da tutta la provincia: circa cinquemila, sempre secondo fonti sindacali. In piazza Prampolini hanno parlato Loris Cavalletti (pensionati Cisl), Giuseppe Rossi segretario generale Uil di Reggio e Cesare Melloni della segreteria regionale Cgil. In prima fila i lavoratori e lo striscione della Gao di San Martino in Rio, l’azienda che il gruppo Armani intende spostare nel Mantovano.

I bus Seta hanno scioperato dalle 9 alle 13: notevoli i disagi, considerata anche la giornata di blocco del traffico. I treni Tper invece si fermano domani, venerdì, sempre dalle 9 alle 13 sulle linee Reggio-Guastalla, Reggio-Sassuolo, Reggio-Ciano, Parma-Suzzara e Modena-Sassuolo.

***

 LE MODALITA’

Oggi, giovedì 14, a Reggio Emilia, lo sciopero generale di quattro ore proclamato da Cgil, Cisl e Uil a livello nazionale (e articolato a livello territoriale) per ottenere il cambiamento della legge di stabilità. I sindacati chiedono di “diminuire realmente” le tasse ai lavoratori dipendenti, ai pensionati e alle imprese (ma in modo selettivo, a favore di quelle che creano “buona occupazione”).

E’ in programma una manifestazione manifestazione provinciale,  con un corteo che partirà alle ore 9.00 da Viale Montegrappa  fino a Piazza Prampolini dove interverranno Loris Cavalletti, Segretario regionale pensionati CISL; Giuseppe Rossi, Segretario provinciale UIL; e Cesare Melloni, della Segreteria regionale CGIL Emilia Romagna

Lo sciopero di 4 nella mattinata per tutti i settori pubblici e privati, è così articolato: 

le prime 4 ore del mattino per i lavoratori di tutte le categorie dei  settori pubblici e privati (per i turnisti le ultime 4 ore del turno);

la prima ora di lavoro per scuole dell’infanzia, nidi pubblici e privati, scuole statali e non, di ogni ordine grado, Afam, Enti di formazione professionale;

le ultime 4 ore di lavoro per gli addetti di Poste Italiane.

Invece durerà otto ore (intera giornata) l’agitazione per i lavoratori del settore ceramico, che scioperano anche a sostegno del rinnovo del contratto di lavoro (CCNL) scaduto da oltre 4 mesi. La vertenza interessa circa 5.000 lavoratori della nostra provincia.

I sindacati  hanno previsto diversi pullman da tutta la provincia per partecipare alla manifestazione: per informazioni su percorsi e orari  chiamare la CGIL 0522/457237-238, CISL 0522/357411, UIL 0522/331505.

INPS

La Sede Inps di Reggio Emilia comunica che, giovedì 14 novembre 2013, i servizi di informazione all’utenza potrebbero subire ritardi o interruzioni a causa dello sciopero territoriale di 4 ore proclamato, in ambito provinciale, da alcune Organizzazioni Sindacali. Analogamente potrebbero verificarsi disagi all’utenza anche presso le Agenzie territoriali Inps di Castelnovo ne’ Monti e di Guastalla.

In ogni caso è possibile ricevere informazioni e prenotare un appuntamento per la consulenza telefonando al numero 803.164, gratuito da telefono fisso, oppure al numero 06164164, a pagamento, da cellulare (attivi dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.00 alle ore 20.00 ed il sabato dalle ore 8.00 alle ore 14.00). Per avere tutte le indicazioni sulla normativa si può consultare il sito istituzionale: www.inps.it.

OSPEDALE S. MARIA NUOVA

In occasione della Proclamazione dello Sciopero Generale Territoriale di giovedì 14 novembre 2013, pari a 4 ore (le prime 4 ore del turno del mattino per i lavoratori con orario giornaliero, le ultime 4 ore per i lavoratori con orario a turni), pr l’Arcispedale S. Maria Nuova di Reggio Emilia comunica che saranno garantite le prestazioni riferite all’assistenza sanitaria in regime d’urgenza, comprese le prestazioni specialistiche, diagnostiche e di laboratorio di supporto all’espletamento dell’attività di emergenza-urgenza, mentre altre attività potranno subire riduzioni in conseguenza dell’adesione allo sciopero.

TRASPORTI BUS

A Reggio Emilia la data di adesione allo sciopero nei trasporti pubblici è stata fissata a giovedì 14 novembre, anticipando di un giorno quanto avverrà a livello nazionale.

Le astensioni dal lavoro interesseranno  il servizio urbano sia quello extraurbano dalle ore 9 alle ore 13.

FERROVIE LOCLI IN SCIOPERO VENERDì

LA TEPER informa che per il personale viaggiante dei servizi ferroviari locali, lo sciopero di 4 ore si svolgerà non VENERDì 15 NOVEMBRE dalle ore 9 alle ore 13 sulle linee della rete di competenza FER Bologna-Portomaggiore, Bologna-Vignola, Ferrara-Suzzara, Ferrara-Codigoro, Reggio Emilia-Guastalla, Reggio Emilia-Sassuolo, Reggio Emilia-Ciano d’Enza, Modena-Sassuolo e Parma-Suzzara.

Negli orari di sciopero il servizio ferroviario non sarà garantito. Per informazioni telefoniche sul servizio dei treni TPER il call center 840.151.152 è attivo tutti giorni feriali dalle ore 7 alle 14 e dalle ore 15 alle 18. Disagi conseguenti allo sciopero dei dipendenti TPER potrebbero verificarsi anche in relazione alla possibile soppressione di treni TPER che circolano sul servizio regionale delle linee della rete RFI Ferrara-Ravenna-Rimini-Pesaro, Ferrara-Bologna-Imola-Rimini, Bologna-Poggio Rusco, Bologna-Parma, Parma-Fornovo-Fidenza, Modena-Mantova. L’Azienda adotterà ogni misura tecnico-organizzativa utile ad agevolare, al termine dello sciopero, un più celere ed integrale ripristino del servizio.

SERVIZI SANITARI

La Direzione Generale dell’Azienda Usl di Reggio Emilia informa che, giovedì 14 Novembre 2013, in occasione dello sciopero generale territoriale di quattro ore (le prime 4 ore del turno del mattino per i lavoratori con orario giornaliero, le ultime 4 ore del turno per i lavoratori con orario a turni), negli ospedali e nelle strutture dell’Azienda Usl saranno garantiti i servizi essenziali (le prestazioni urgenti), mentre le altre attività potranno subire riduzioni conseguenti all’adesione allo sciopero.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *