L’invasione dei falsi profumi cinesi: li vendono anche per strada (e pure nei bar)

Reggio è invasa dai falsi profumi cinesi, grossolane (e pericolose) contraffazioni delle grandi griffe. Se ne vedono dappertutto, persino nei bar, ma la conferma di un traffico in grande stile si è avuta dall’esito di un’operazione della Polizia .

Ieri alle ore 13.00 una Volante veniva inviata in  zona Mancasale in quanto al 113 erano state segnalate due persone che, a bordo di un’utilitaria  offrivano ai passanti merce di dubbia provenienza.

Grazie alle indicazioni ricevute, in via Gramsci gli agenti fermavano  l’auto, una Panda, per un controllo. A bordo vi erano due cittadini italiani, provenienti da Napoli, entrambi con diversi precedenti di polizia.

Nel bagagliaio venivano trovate  68 confezioni di prodotti di profumeria di fabbricazione  cinese che nella grafica richiamavano noti marchi di prestigio del settore,  in modo da indurre in inganno sulla loro origine, provenienza e qualità.

Così nelle confezioni noti marchi sono diventati Chamele n.5, Dance & Gabriel, Cuggi,  Blucari etc.

Gli agenti raccoglievano la testimonianza di un cittadino che era stato avvicinato dai due con una proposta di acquisto. Accompagnati in Questura C. L. 30enne e G. P. V. 27enne venivano denunciati per messa in vendita di prodotti con marchi industriali mendaci e ingannevoli, con l’aggiunta del foglio di vi obbligatorio. La merce che trasportavano veniva sequestrata.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *