Formaggio bipartisan! Larghe intese della mega-stagionatura. Il Pd attacca la Masini con un odg, e Forza Italia lo voterà

Anche una parte del Pd si è schierata contro la presidente Masini e l’assessore provinciale Roberta Rivi sulla mega stagionatura di formaggio grana progettata dalla Nuova Castelli a San Martino in Rio e sul quale la Giunta di palazzo Allende ha espresso un no definitivo.

La notizia è arrivata dopo la conferenza stampa con cui la giunta ha confermato le ragioni del no, dal punto di vista dell’occupazione, dell’urbanistica, della trasparenza e della difesa del made in Italy.

Ma dopo la presa di posizione di Legacoop, ora Sonia Masini deve fronteggiare anche l’attacco che arriva dall’interno della maggioranza in provincia. Il consigliere Pd Beltrami ha presentato un ordine del giorno – firmato anche dall’IdV Rudy Baccarani – a favore della costruzione del mega magazzino da 650 mila forme.

Applausi, naturalmente, da parte di Forza Italia-Pdl che attraverso il capogruppo Giuseppe Pagliani ha annunciato il proprio voto favorevole anche sull’odg Beltrami.

«Per primo ha dichiarato Pagliani, non da oggi sostenitore del progetto – ho redatto e presentato l’ordine del giorno in Provincia in data 15 novembre a favore della costruzione del mega magazzino di formaggio proposto da un’azienda reggiana e sostenuto dallo stesso presidente del Consorzio del Parmigiano Reggiano. Annunciamo sin da ora però che voteremo a favore anche dell’Ordine del giorno del consigliere PD Beltrami che ha compreso il folle errore nel quale la Presidente Masini sta conducendo l’ente di Palazzo Allende.

Ormai la Presidente Masini non ne azzecca più una – aggiunge Pagliani -e con motivazioni che mal conosce e che mal rappresenta sta conducendo fuori provincia un investimento che Reggio non può e non deve perdere. Poi si troverà insieme la migliore collocazione possibile, ma la pregiudiziale a senso unico espressa per propaganda dalla Presidente Masini deve cadere perché totalmente infondata».

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *