Job Shadow (non Jo Condor) a Reggio: sei studenti “manager” per un giorno

Nei giorni scorsi anche a Reggio l’edizione 2013 del progetto nazionale “Job Shadow” che ha visto Unindustria Reggio Emilia coinvolgere diversi studenti degli Istituti Nobili, Scaruffi e Zanelli di Reggio Emilia.

Ferrarini spaInfores srl e Walvoil spa, che hanno messo a disposizione alcuni responsabili di funzione i quali hanno dedicano il loro tempo e la loro esperienza per incontrare i ragazzi direttamente sul luogo di lavoro. Gli studenti hanno potuto restare una giornata a fianco di un imprenditore o di un manager:  hanno avuto così la possibilità di vivere una “giornata tipo” di lavoro e conoscere in prima persona la vita aziendale e le opportunità che le industrie offrono ai giovani talenti.

Questo progetto, promosso da Confindustria ed inserito nelle attività Orientagiovani 2013, ha lo scopo di aiutare gli studenti degli ultimi anni delle scuole secondarie di secondo grado nella scelta post diploma e a comprendere cosa significa “fare impresa”.

È stata una bellissima esperienza, importante per farci capire le dinamiche di una giornata lavorativa. Inoltre ci ha consentito di mettere in pratica molte cose che a scuola affrontiamo solo dal punto di vista teorico – ha commentato Gianluca Cucchi, studente dell’IIS Nobili – Credo sia un’occasione formativa che dovrebbe essere proposta a più ragazzi, perché può motivare nel proseguire gli studi e favorire la scelta della strada da intraprendere per il proprio futuro lavorativo”.

Gli altri studenti che hanno preso parte al progetto sono stati: Riccardo Buriani (IIS Nobili), Lucia Palladi e Yaroslaw Orlandini (Scaruffi), Lucrezia Lombardi e Greta Catellani (Zanelli). Quanto hanno appreso o colto dagli studenti sarà poi sintetizzato in una clip video della durata massima di 3 minuti, che parteciperà ad un concorso che vedrà nella Giornata Nazionale dell’Orientagiovani 2013 la premiazione dei primi tre classificati.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *