Bus, scuole, quartieri: il bullismo dilaga. Il prefetto De Miro convoca un vertice

Il salto dal “bullismo” alla violenza giovanile più o meno organizzata, è evidente. Così il Prefetto Antonella De Miro ha deciso di portare il problema alla riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica di Reggio. Il vertice è in programma lunedì. A far scattare l’allarme la serie impressionante di aggressioni gli autisti Seta denunciati da Uil Trasporti, e in particolare l’ultimo episodio con il pestaggio di un autista in Piazzale Europa, da parte di alcuni studenti. Ma preoccupano anche le aggressioni davanti alle scuole e il clima di intimidazione imposto da bande giovanili in alcuni quartieri.

Il Prefetto De Miro, in un dichiarazione al Carlino Reggio, ha annunciato che la Questura ha già preso accordi con Seta per i servizi di prevenzione. Inoltre  lanciato un appello alle famiglie e alle istituzioni locali: «Prevenzione e repressione non bastano. Bisogna lavorare molto sui comportamenti, Famiglie, scuola e servizi sociali devono programmare iniziative per sensibilizzare sul tema della corretta convivenza civile. Per fortuna a Reggio c’è grande reattività». Sottolineando come il tema della sicurezza nei trasporti sia già stato affrontato in passato, De Miro ha sottolineato: «Le iniziative da condividere non possono non vedere attive anche le istituzioni locali, Comune e Polizia Municipale, in un raccordo con le altre forze (la Questura) ai fini di un rafforzamento dei servizi».

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. Asteroide 423 Rispondi

    17/11/2013 alle 01:06

    Speriamo che il bravo Prefetto indaghi anche sulla corruzione imperante…
    Le truffe dilagano ai danni di onesti cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *