Bagnolo: gruppo leader di settore
Emak, più utili nei primi nove mesi dell’anno

Meno fatturato ma più utili. E’ il risultato dei primi nove mesi dell’anno del gruppo Emak di Bagnolo in Piano, leader nelle piccole macchine d’agricoltura e di giardinaggio, quotato al segmento Star di Borsa Italiana. Al 30 settembre il fatturato consolidato era di 278, 5 milioni (contro i 282,4 dello stesso periodo del 2012), con un’evidente ripresa nel terzo trimestre, dove il fatturato è tornato praticamente agli stessi livelli dello stesso periodo 2012. L’utile netto nei nove mesi sale a 12,7 milioni contro gli 8,7 precedenti. Nel trimestre l’utile operativo si è fermato a 900 mil euro, contro un milione del precedente. Confermato l’obiettivo di 360 milioni di fatturato a fine 2013.

IL COMUNICATO DELL’AZIENDA

Il Consiglio di Amministrazione di Emak S.p.A. (Milano, segmento STAR), uno dei maggiori player a livello globale nella produzione e nella distribuzione di macchine, componenti e accessori per il giardinaggio, l’agricoltura, l’attività forestale e l’industria, si è riunito oggi sotto la presidenza di Fausto Bellamico e ha approvato i risultati consolidati dei primi nove mesi dell’esercizio 2013.

Risultati consolidati dei primi nove mesi 2013

Il fatturato consolidato dei primi nove mesi 2013 è stato pari a € 278,5 milioni contro € 282,4 milioni del pari periodo del precedente esercizio.

Le vendite della linea “Agricoltura e Forestale” sono state influenzate dal buon andamento dei componenti ed accessori per l’agricoltura e dal ritardo dei prodotti della linea forestale. La linea “Giardinaggio” ha beneficiato del prolungarsi della stagione che ha contribuito ad ottenere un risultato positivo anche nel corso del terzo trimestre. Le vendite nel segmento “Costruzioni ed Industria” mostrano un leggero calo, ma sono in miglioramento rispetto al semestre grazie all’andamento positivo delle vendite di componenti realizzate nel corso del terzo trimestre.

Le vendite in Europa hanno beneficiato della buona performance registrata nel secondo trimestre dell’anno. L’area “Americas” ha visto il recupero sul mercato nordamericano nel corso del terzo trimestre e difficoltà in Sud America, principalmente a causa delle restrizioni alle importazioni nel mercato venezuelano. Nell’area “Asia, Africa e Oceania”, continua il momento di difficoltà del mercato Turco.

L’EBITDA* consolidato dei primi nove mesi 2013 ammonta a € 30,8 milioni, contro € 27,5 milioni del corrispondente periodo dello scorso esercizio.

L’utile operativo dei primi nove mesi 2013 è pari a € 22,1 milioni, contro € 18,3 milioni del corrispondente periodo dell’esercizio precedente.

L’utile netto dei primi nove mesi del 2013 è di € 12,2 milioni, contro € 8,7 milioni del pari periodo dell’esercizio precedente.

Nei primi nove mesi l’autofinanziamento gestionale (calcolato come somma dell’utile netto e degli ammortamenti) risulta pari a € 20,9 milioni.

Gli investimenti in immobilizzazioni materiali e immateriali effettuati nel periodo considerato ammontano a € 6,2 milioni.

Al 30 settembre 2013 il patrimonio netto consolidato ammonta a € 153,2 milioni contro € 145 milioni del 31 dicembre 2012.

Al 30 settembre 2013 la posizione finanziaria netta passiva mostra un significativo miglioramento attestandosi a € 85,5 milioni, rispetto a € 97,3 milioni al 30 settembre 2012 e a € 99,9 milioni al 31 dicembre 2012.

Risultati consolidati del terzo trimestre 2013

Nel corso del terzo trimestre il Gruppo Emak ha realizzato un fatturato di € 70 milioni, contro € 70,6 milioni del pari periodo dell’esercizio precedente.

L’EBITDA si è attestato a € 3,9 milioni, a fronte di € 4,2 milioni del terzo trimestre 2012.

L’utile operativo del periodo in esame è stato pari a € 0,9 milioni, rispetto a € 1 milione del terzo trimestre dell’esercizio passato.

Il trimestre si è chiuso con una perdita di € 0,8 milioni, rispetto ad una perdita di € 0,7 milioni dello stesso trimestre del 2012. Il risultato ha risentito negativamente dell’andamento dei cambi nel periodo.

PREVISIONI

Alla luce dei risultati fin qui ottenuti e sulla base degli ordini in portafoglio, vengono confermati gli obiettivi di fine anno con un fatturato compreso tra € 355-360 milioni.

Sul sito internet della società www.emak.it, nella sezione “Investor Relations”, sarà messa a disposizione del pubblico la presentazione dei risultati dei primi nove mesi del 2013.

(*EBITDA:  indica l’utile prima degli interessi passivi, delle imposte e degli ammortamenti su beni materiali e immateriali)

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *