Colpo fallito al caseificio di Baiso. Grazie a casaro e Carabinieri

Ennesimo colpo a danni di un caseificio. Ma questa volta è fallito. Avevano già divelto un’inferriata del caseificio di Baiso e aspettavano il momento giusto per razziare le forme di parmigiano reggiano in stagionatura a Baiso, ma la prontezza del casaro e l’intervento dei Carabinieri hanno mandato a monte il piano. 

La banda aveva preparato nei minimi particolari l’assalto, da portare a termine nella stessa notte. L’obiettivo dei malviventi le forme di parmigiano reggiano stoccate nel magazzino stagionatura di una latteria sociale di Baiso. Tuttavia i Carabinieri  hanno scongiuratola razzia.

E’ stato il casaro intorno alle 23,30 a chiamare la stazione dell’Arma di Baiso: aveva notato che i fili dell’impianto elettrico erano stati recisi, tuttavia le porte non erano state forzate. tuttavia nel corso deicontrolli esterni all’edificio, I Carabinieri  notavano segni di pneumatici “freschi” e si accorgevano che le inferriate di una finestra posta sul retro erano state dissaldate e poi rimontate. Perciò all’apparenza non si notava nulla. La banda evidentemente intendeva a breve tornare  per svuotare il magazzino. Ma la scoperta del trucco ha mandando a monte i suoi piani. I luoghi venivano ripristinati e rimessi in sicurezza,  mentre i Carabinieri che avviavano le indagini per identificare gli autori del colpo andato a vuoto

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *