Scorre il sangue a Reggio: tre rumeni sprangati, nigeriano grave

Reggio è pericolosa anche in pieno giorno. E’ sempre in gravi condizioni al Santa Maria Nuova un nigeriano di 21 anni operato d’urgenza per tagli alla testa, alla schiena e per i tendini recisi di un polso, a seguito di un regolamento di conti con un connazionale di 24 anni ieri mattina nella zona di via Dalmazia.

Il 21enne si è presentato sotto l’abitazione dell’avversario insieme a altri due nigeriani, a quando sembra per vecchi conti in sospeso. Tutti, secondo la ricostruzione degli inquirenti, erano armati di coltelli.

L’uomo di 24 anni è sceso in strada e, a quanto sembra, avrebbe affrontato il più giovane con una bottiglia rotta. Entrambi sono finiti al pronto soccorso per ferite da taglia ma, mentre il 24enne ha solo riportato ferite alla mano, l’altro è finito in sala operatoria. Indagano i Carabinieri, che sono arrivati sul posto subito dopo l’allarme dato dagli abitanti della zona. Nessuna traccia dei due complici.

GUERRA PER BANDE: RUMENI PRESI A SPRANGATE

Altro inquietante episodio la notte di sabato alla rotonda della circonvallazione di Reggio, all’incrocio con via Emilia all’Angelo. Questa volta sono stati aggrediti selvaggiamente a bastonate tre rumeni, finiti all’ospedale con prognosi di tre settimane. Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, una Bmw con targa bulgara, con a bordo i rumeni, è stata inseguita e violentemente tamponata alla rotonda da un’Opel Vectra con targa inglese. Ne sono uscite a quattro o cinque persone che hanno preso a sprangate i tre della Bmw,e si sono dileguati. Probabilmente anche gli aggressori erano rumeni.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *