Bengala durante Reggiana-Albinoleffe, tre ultras denunciati

La Digos della Questura di Reggio Emilia ha individuato tre tifosi reggiani che lunedì 21 ottobre scorso, durante l’incontro di calcio di Lega Pro Reggiana-Albinoleffe al Mapei Stadium-Città del Tricolore, all’inizio e alla metà del primo tempo e all’inizio del secondo tempo di gioco si sono resi responsabili dell’accensione di 3 bengala e 2 fumogeni sugli spalti della curva sud.

I predetti, M.V. di anni 20, S.B. di anni 24 e A.D. di anni 28, tutti appartenenti a gruppi ultras dell’A.C. Reggiana, sono stati denunciati all’A.G. per utilizzo di artifizi pirotecnici in occasione di manifestazioni sportive ed a loro carico è stato avviato il procedimento amministrativo volto all’emissione del divieto di accesso alle manifestazioni sportive (DASPO).

M.V. e S.B. sono già stati individuati e deferiti all’autorità giudiziaria per l’accensione di bengala in occasione dell’incontro Reggiana –Cremonese dello scorso 6 ottobre.

All’inizio dell’incontro Reggiana-Albinoleffe S.B. nascondendosi sotto una bandiera distesa da altri ultras ha acceso e lanciato verso il terreno di gioco due bengala.

M.V. ha acceso un bengala e lo ha appoggiato a terra all’inizio della seconda frazione di gioco.

A.D. intorno al 26° del primo tempo ha acceso un fumogeno e lo ha posato a terra.

Sono tuttora in corso indagini mirate all’individuazione di alcuni ultras bolognesi che hanno utilizzato e lanciato fumogeni e petardi durante l’incontro di calcio di serie A Sassuolo-Bologna, che ha avuto luogo al “Mapei Stadium-Città del Tricolore domenica 20 ottobre scorso.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *