Vivere a spreco zero? Ce lo spiega Segrè mercoledì

spreco zeroIl professor Andrea Segrè, in conferenza a Correggio mercoledì 23 ottobre, spiega con tanti consigli pratici come si può passare da un falso ben-essere a un autentico ben-vivere.

“Vivere a spreco zero” è il titolo della conferenza, aperta al pubblico, che il professor Andrea Segrè, terrà domani (alle 19.30) presso l’Hotel President a Correggio (via Don Minzoni 59).

Organizzato dai Lions Club Correggio “Antonio Allegri” e Fabbrico “Rocca Falcona”, l’incontro si propone di stimolare l’attenzione sull’innumerevole quantità di sprechi di cibo, acqua ed energia ogni giorno ognuno di noi – cittadini attivi e consumatori – pone in essere. Sprechi che provocano perdite e inefficienze e che si riverberano a tutti i livelli – economici, ambientali e anche sociali – generando effetti negativi per tutta la collettività.

Cosa può fare, allora, ognuno di noi per vivere a spreco zero in un rapporto equilibrato fra ecologia ed economia? Cosa possiamo fare per mettere in pratica buoni comportamenti orientati al risparmio delle risorse primarie e passare da un falso ben-essere a un autentico ben-vivere?

Cosa possono fare i nostri amministratori locali e la politica nazionale ed europea per promuovere una società che metta al bando gli sprechi non solo di alimenti, acqua ed energia, ma anche quelli legati ai rifiuti, alla mobilità, agli acquisti? Cosa dovrebbero fare i governi per promuovere un modello di produzione e di consumo che consenta di risparmiare e rinnovare le risorse naturali, e soprattutto farci uscire dalla crisi?

A tutte queste domande cercherà di dare una risposta Andrea Segrè, professore ordinario di politica agraria internazionale, direttore del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-alimentari Alma Mater Studiorum dell’Università degli studi di Bologna, economista e autore del libro “Vivere a spreco zero”, ma soprattutto fondatore e presidente di “Last Minute Market”, spin off accademico diventato eccellenza europea per la prevenzione e il recupero degli sprechi.

Il professor Segrè, infatti, ha ideato la campagna “Un anno contro lo spreco” che ha portato il Parlamento europeo a votare una risoluzione per dimezzare gli sprechi di alimenti entro il 2025 e i sindaci a sottoscrivere la “Carta spreco zero” per le amministrazioni.

Segrè spiegherà come sia possibile cambiare il proprio stile di vita in meglio: una rivoluzione alla portata di tutti, da fare adesso.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *