Inchiesta Dda Valerio aveva 600 mila euro in Won coreani. Wow!

In casa dell’imprenditore edile cutrese Antonio Valerio, 46 anni, arrestato martedì dai carabinieri nell’ambito di un’inchiesta della Dda di Catanzaro, è stato rinvenuto un vero e proprio tesoretto: ben un milione di Won (moneta coreana), ossia circa 600mila euro.

A parte che non si conosce la provenienza del denaro, né a cosa potesse servire,  gli inquirenti si sono chiesti come e dove sarebbe mai stato mai possibile cambiare una tale quantità di denaro in valuta straniera.

Valerio è stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in quanto ritenuto il mandante dell’omicidio di Rosario Ruggiero (avvenuto nel 1992 a Cutro) insieme al boss Nicolino Grande Aracri.

Nel blitz di martedì è stato anche arrestato – a Colorno – Salvatore Caria, in quanto considerato affiliato alla cosca di Petilia Policastro.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *