Gossip: Valentina Nappi sogna un Brunetta a luci rosse

Il cinema porno sta diventando noioso? Le scene (per non dire le trame) sono sempre le stesse, così come gli attori. Servono una ventata di novità e volti nuovi, e ancora una volta la sorpresa dal rutilante mondo della politica.

nappi due

La 23enne attrice hard Valentina Nappi, non nuova a trovate del genere (qualche mese fa fece discutere un suo video virale a dir poco “educational” – a gambe aperte e corpo nudo – postato su Youtube per sensibilizzare i numerosi ammiratori sul tema del “femminismo consapevole”), non ha dubbi: uno come l’economista Renato Brunetta sarebbe perfetto in un film a luci rosse.

Passerebbe alla storia – ha dichiarato lei senza scomporsi – come un Ron Jeremy. Forse di più. Perché l’onorevole Brunetta ha una gestualità eccezionale, un volto unico, un sorriso folgorante, un’espressività meravigliosa: potenzialmente è un soggetto da cinema a luci rosse con pochissimi eguali. Questo, bando agli equivoci, non significa che sia bello, o quantomeno non si tratta di una bellezza ‘classica’. Ma la classe, che è altra cosa, indiscutibilmente c’è“.

Insomma Brunetta sarebbe un ottimo attore a luci rosse, parola di pornodiva. Che dire: trattasi di boutade goliardica? Di un “pensiero stupendo” tra la poesia e il west? Dell’esternazione di una giovane in cerca di pubblicità? Fatto sta che la dichiarazione d’amore e d’intenti della Nappi sta facendo il giro dei siti di gossip.

brunetta

Quella dell’emergente ma già cliccatissima Valentina, tuttavia (che ha pure un blog dove, tra le altre cose, da vera intenditrice, condivide foto e commenti circa la sua passione – palato finissimo il suo – per i dolci dei ristoranti più chic d’Italia e non solo), sembra proprio un’ammirazione a tutto tondo per l’ex ministro berlusconiano, oggi capogruppo del Pdl alla Camera.

Ovviamente non è verosimile che Renato Brunetta faccia un film porno – ha ammesso rassegnata – Forse passerà alla storia per altre ragioni. Chissà che un giorno non vinca il Nobel per l’economia o almeno (più probabile) diventi Presidente del Consiglio e faccia crescere il Paese. Quel che è certo è che bisogna essere orgogliosi della grande varietà, qualità e quantità di personaggi… icastici offerti dalla scena politica italiana: l’Italia è ricchissima di autentiche opere d’arte viventi. E anche per questo è il paese più bello del mondo“.

Se lo dice lei…

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *