Satanisti infiltrati: esplode il caso delle monete infernali nascoste nelle chiese

In Danimarca è esploso il caso delle monete “infernali” nascoste nelle chiese e nei musei di arte sacra. Lo riporta il sito vociscandinave.blogspot.it, specializzato nella traduzione di articoli dai giornali nordici. Si tratta di medaglie con immagini di demoni e invocazione a Lucifero, all’inferno e alla “adorazione del diavolo”.

Secondo i giornali Avisen e Politiken sarebbero almeno 370 le monete sataniche  ritrovate negli ultimi quarant’anni: una anche nella cattedrale di Nostra Signora a Copenhagen. Segni di un movimento satanista che, come ha documentato la cronaca, conta non pochi adepti anche in Emilia: quante monete sataniche sono nascoste nelle nostre chiese?

Guarda l’articolo in danese di Avisen.dk 

Di seguito la traduzione dell’articolo.

Misterioso: oggetti di Satana impressi nelle chiese danesi
Monete con simboli satanici spuntano ovunque in Danimarca e, fra l’altro, nella cattedrale di Copenhagen (di Nyhedsbureauet Newspaq, Avisen, 19/10)Un gran numero di monete con immagini di diavoli e parole come “Lucifero”, “adorazione del diavolo” e “Inferno” sono state trovate negli ultimi 40 anni in giro per musei e chiese danesi, scrive Politiken.
Il numero delle cosiddette monete sataniche non è mai stato documentato, ma secondo il giornale sono almeno 370. Queste sono apparse in diversi luoghi, spesso astutamente nascoste dietro pannelli, sotto armadi e nelle fessure.

Sono state trovate anche lettere, fotografie e oggetti occulti.Nella cattedrale di Copenhagen, cattedrale di Nostra Signora, era incastrata una moneta satanica sotto la statua “L’angelo del battesimo” di Thorvaldsen. La moneta fu trovata quando nel 2004 la statua fu spostata per il matrimonio del principe ereditario.”Riguardo la persona che ha messo la moneta ha probabilmente voluto rifare il battesimo presso la fonte battesimale, o voleva dare una dimostrazione o una rappresentazione di una teologia oscura che c’è dietro, noi ovviamente non possiamo saperlo” dice il presidente del consiglio della parrocchia Karsten Fedelius a Politiken.

Dice che furono trovate anche una cinquantina di monete sataniche quando venne riparato il pavimento nel 1995. Secondo Karsten Fledelius la moneta ha suscitato ansia nel consiglio, dove alcuni avevano paura fosse parte di un “offensiva satanica”, ha detto.
Trine Neble, geometra reale e architetto, ha trovato monete sataniche nel Palazzo reale di Christiansborg, nella Chiesa di marmo e nella Chiesa di Vartov. Le scoperte sono state fatte grazie a lavori di restauro. “Mi ricordo che ho pensavo che si trovavano nei luoghi più sacri. Per inquadrare i fedeli. Ho tenuto una moneta della cappella nel mio cassetto, ma non mi sentivo a mio agio a tenerla li” ha detto a Politiken.

Nessuno ha ancora capito qual’e la provenienza delle monete, ma Politiken scrive che le monete fanno riferimento a un caso irrisolto di Anholt nel 1973, quando i residenti trovarono 13 luoghi sacrificali su quella parte dell’isola chiamata Ørkenen (deserto).

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *