Il rugby piange Alberto Cigarini, ucciso da un ictus negli Usa

Il rugbista Alberto Cigarini, già mediano di apertura della Gran Ducato e del Rugby Reggio, è morto questa notte in Florida, a seguito di un ictus devastante che lo aveva colpito nella giornata di mercoledì. I genitori, che hanno raggiunto ieri il figlio, hanno autorizzato l’espianto degli organi.

Il giovane giocatore era conosciutissimo a Reggio: aveva conquistato il polo del rugby per la sua bravura e la sua simpatia.

Cigarini, dopo laurea in ingegneria conseguita all’Università dellaFlorida, continuava a giocare negli States, a Gainsville: si accasciato all’improvviso nel corso di un allenamento.

E’ stato operato d’urgenza, ogni terapia è risultata inutile.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *