Il micio che
apre le porte automatiche

la_fisica_del_miaoAvete mai visto un gatto che sa aprire le porte automatiche, quelle senza maniglie e comandate solo da pulsanti, codici e cellule fotoelettriche? Noi sì.

Il micio in questione, dal pelo morbido color cenere, si è autoeletto re di una nota impresa reggiana con decine di dipendenti e collaboratori, e grazie a un sistema di gattarole può girare a piacimento nei vari uffici.

Tuttavia ne predilige uno dove lo sportellino non c’è.

Miagola a tutto spiano per farsi aprire, cerca le coccole e non disdegna un pisolino tra schermo e tastiera del computer. Quando decide di andarsene, quatto quatto si avvicina alla porta e la apre con disinvoltura.

Ha capito da solo (non chiedeteci come) che il sistema è governato da una fotocellula, così il micio si allunga sulle due zampe posteriori lungo lo stipite, con le zampe anteriori cerca il bottoncino nero, interrompe il circuito e apre ben due porte in successione. Spettacolare.

E’ stato colto sul fatto parecchie volte, ma sinora è riuscito a non farsi filmare. In compenso ci sono diversi testimoni oculari.

Prossimamente su questi schermi riveleremo l’identità del gatto e dell’azienda “animalista”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *