Crac Orion, anche
i prestatori nel loro
piccolo s’incazzano

Del caso Orion si è discusso in tribunale il 24 settembre. Tanti i soci prestatori presenti

Il concordato Orion in tribunale il 24 settembre. Tanti i soci prestatori presenti

Al confronto, ai soci prestatori della Cmr è andata di lusso. Perchè i loro compagni di sventura della Orion prenderanno una batosta memorabile dal concordato della loro cooperativa (se sarà approvato dai creditori). La prima versione del piano di concordato prevedeva una restituzione del 67% del prestito sociale, ma il commissario giudiziale Federica Zaniboni, nell’ultima versione, ha dato una potente sforbiciata, riducendo la percentuale di soddisfo al 26%.

Da baciarsi i gomiti, rispetto alla percentuale striminzita, fra il 7 e il 12%, previsa per i creditori chirografari, ma un dramma per le famiglie che avevano messo il loro risparmi nella un tempo gloriosa coop di Cavriago. In un concordato che si sta rivelando una vera rovina per i creditori (basti pensare che per i chirografari ci sono circa 11 milioni rispetto ai 72 del monte dei crediti: CIFRA PERSINO INFERIORE ALLE SPESE DI PROCEDURA, CHE AMMONTANO A BEN 13 MILIONI DI EURO) sono in ballo poco più di cinque milioni di prestito sociale.

Per questo una trentina di prestatori Orion si sono riuniti nella sede di Federconsumatori, in via Bismantova a Reggio, per valutare se approvare o no il concordato. Il voto dovrà essere espresso entro il 14 ottobre. Al termine è stato costituito ufficialmente il Comitato dei Soci Prestatori al quale hanno aderito tutti i presenti alla riunione. a un gruppo ristretto è stato affidato il compito – riferisce il presidente di Federconsumatori Reggio, Giovanni Trisolini – «di monitorare la situazione, verificare la correttezza nello svolgimento delle numerose procedure che seguiranno nei prossimi mesi, e mantenere attiva l’informazione tra tutti i soci».

Il Comitato è seguito direttamente da Trisolini, con il supporto di alcuni consulenti legali «che aiuteranno i soci prestatori a mantenere sguardo vigile sull’evolversi della situazione». Il gruppo di coordinamento è costituito da Ballabeni, Capurso, Grazioli, Ferrari, Paterlini, Tedeschi, Chierici e Borghi.

(Pierluigi Ghiggini)

Be Sociable, Share!

2 risposte a Crac Orion, anche
i prestatori nel loro
piccolo s’incazzano

  1. Nino Massari Rispondi

    13/10/2014 alle 09:13

    Essendo di Modena non sapevo la costituzione del comitato, lo scoperto alcuni giorni fa leggendo la gazzetta di Reggio, ho già inviato un imeil per sapere come fare parte del comitato oggi dovevo venire alla manifestazione indetta sotto la sede di Legacoop ma mi sono influenzato purtroppo non posso partecipare mi dispiace,tento di mettermi in contatto telefonicamente con federcosumatori.
    Cordiali Saluti Nino Massari viale Della Resistenza Serramazzoni Modena Cell.3389245611

    • Pierluigi Rispondi

      13/10/2014 alle 09:33

      Può chiamare direttamente il presidente di Federconsumatori Reggio, Giovanni Trisolini : 335 7276217.

      reggioreport.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *