Cinque Terre,
il top dei vini
Le guide premiano lo Sciacchetrà Capellini

Gli esperti parlano di una ottima annata. Come sempre c’è attesa per lo Sciacchetrà 2013, il grande passito delle Cinque Terre che ancora oggi viene prodotto con i sistemi di secoli fa. E a conferma della crescita qualitativa dei vini che nascosto nei terrazzati fra Riomaggiore e Monterosso (dichiarati Patrimonio dell’umanità dall’Unesco) quest’anno le principali guide del settore enogastronomico hanno assegnato prestigiosi riconoscimenti ai produttori di vino delle Cinque Terre.

Ecco i riconoscimenti comunicati dell’AIS Spezzino (Associazione italiana sommelier)

GRANDI VINI:
Cinque Terre 2012 LA POSSA DI H. BONANINI
Cinque Terre 2011 CAMPOGRANDE

VINI BUONI D’ITALIA :
Cinque Terre “Costa de sera ” 2012 LITAN

BIBENDA 2014 :
Cinque Terre Sciacchetra’ 2009 L. CAPELLINI

GAMBERO ROSSO :
Cinque Terre 2012 LA POSSA DI H. BONANINI

SLOW WINE – I vini slow
Cinque Terre 2011 – Campogrande
Cinque Terre 2012 LA POSSA DI H. BONANINI
Cinque Terre Sciacchetrà 2009 L. CAPELLINI

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *