Cinese sventrato in
via Turri col machete, arrestato l’amico (tentato omicidio)

Lo sventra con coltello e machete, arrestato dai Carabinieri

Reggio: è tentato omicidio l’accusa mossa a un cittadino cinese dai Carabinieri del Nucleo Investigativo. La vittima si trova ancora ricoverata dopo l’eviscerazione di circa un metro d’intestino

Reggio Emilia. Il silenzio “assordante” della stessa vittima (aveva cenato con chi l’ha accoltellato ma agli inquirenti non ha detto nulla ndr) non ha impedito alle indagini dei Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Reggio Emilia di fare il loro corso e risolvere in pochi giorni il “giallo” di Via Turri. I militari infatti, sotto il coordinamento della Procura reggiana in provincia di Reggio Emiliahanno sottoposto a fermo di P.G. un cittadino cinese nei cui confronti sono stati acquisiti incontrovertibili elementi di responsabilità in ordine al reato di tentato omicidio.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *