Cig alla Flexi-Bord,
ma una volta tanto
c’è un piano di sviluppo

Sottoscritto in Provincia un accordo di Cassa integrazione guadagni straordinaria (per riorganizzazione aziendale) per la Flexi-Bord di Luzzara.

L’azienda ha un organico di 74 dipendenti, opera nel settore industriale ed è specializzata nella produzione di bordi per mobili in plastica. Nello scorso mese di agosto l’azienda è stata interessata da una rilevante trasformazione dell’assetto proprietario, con il subentro della Giplast Group spa alla precedente proprietà, con un conseguente apporto di capitali, sia per un aumento del capitale sociale sia per investimenti.

A seguito di questa novità,  l’azienda, la Rsu aziendale e  la Filctem-Cgil di Reggio Emilia, col supporto della  Provincia,  hanno raggiunto un accordo di Cigs per riorganizzazione aziendale. L’obiettivo è di raggiungere, attraverso investimenti, percorsi formativi e l’ottimizzazione della struttura produttiva, la valorizzazione e il rilancio dello stabilimento.

“Bisogna dare atto alle parti e alla Provincia di aver pazientemente individuato, nei vari incontri organizzati, un percorso che salvaguarda il lavoro e la professionalità dei 74 dipendenti della ditta – ha detto il vicepresidente di palazzo Allende Pier  Saccardi -, essere imprenditori oggi vuol dire accettare le sfide del mercato, anche con una visuale di natura sociale, ed individuare soluzioni che permettano di guardare al futuro con meno preoccupazione. Con la trasformazione dell’assetto proprietario della Flexi-Bord, con l’ingresso della Giplast Group spa, è nata una realtà imprenditoriale tra le prime in Italia nel settore della produzione di bordi per mobili”.

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *