Cerchi nell’erba medica verso Cadelbosco: sono alieni o artisti?

SAM_0124

Niente a che fare con la perfezione galattica del crop circle apparso  l’anno scorso in un campo di Fabbrico: il più bello, misterioso e scientificamente complesso visto in Europa nel 2012. Però ci sono anche questi, figli di un dio minore. Da oltre un mese sono comparse grandi figure geometriche (cerchi, rettangoli e anche il simbolo dell’infinito  \infty) in un campo di erba medica davanti alla nuova stazione di servizio lungo la nuova bretella Reggio-Cadelbosco. Li ha visti e fotografati Simone Corradini.

SAM_0126

Le immagini sono state scattate un mese dopo il primo avvistamento, quindi l’erba è in parte ricresciuta. Tuttavia i disegni sono ancora visibili. Esclusa, o veramente poco probabile, una formazione naturale, si pensa all’opera di qualche “artista dei campi” magari. Ma è strano che nei cerchi l’erba non sia piegata come al solito, mentre la terra appare bruciata e numerosi arbusti sono rinsecchiti soltanto lì, e non nel resto del campo. (p.l.g.)

SAM_0127

Be Sociable, Share!

Una risposta a 1

  1. silvy Rispondi

    08/01/2018 alle 22:14

    Stessi cerchi anche nel mio terreno, comparsi due giorni fa! Cerchi del diametro di circa 80 cm, con l’erba come schiacciata ai lati, mentre al centro misteriosamente scomparsa, senza più radici, né altro, solo terra! Scrivo dalla provincia di Latina!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *